Inaugurata la nuova sede dell’Archivio ASMOS

È stata inaugurata la nuova sede dell’ASMOS (Archivio Storico del Movimento Operaio Democratico Senese), sede che accoglie la sua ampia dote di materiali, documenti, pubblicazioni, manifesti, video, audio ed altro ancora. La sede principale è anche quella in cui si può accedere al catalogo (in attesa dell’accesso online) e alla consultazione. Sedi decentrate si trovano anche a Colle Val d’Elsa e Rapolano (solo deposito).

L’Associazione la Quercia, oltre a mettere a disposizione i locali e farsi carico della messa a norma per sicurezza e antincendio, è il soggetto che si prenderà anche cura delle nuove acquisizioni, della catalogazione, della digitalizzazione e della promozione dell’Archivio.

Dopo circa dieci anni di stasi dovute a difficoltà gestionali, ed essendo anche venuta a mancare l’ospitalità del Comune di Siena che in passato aveva messo a disposizione i locali in san Marco, l’ Archivio torna finalmente ad essere aperto e accessibile al pubblico.

Si apre quindi una fase nuova, che vedrà la Quercia impegnata a continuare ad investire sull’Archivio, anche attraverso le collaborazioni già avviate con la Fondazione Gramsci per la catalogazione on line dei materiali, e con l’Associazione Berlinguer per la partnership nella presentazione di progetti.

“L’Archivio è costituito da documenti ancora in gran parte inediti, sia come fondi di dirigenti e di sezioni locali del Partito Comunista senese, sia come audiovisivi, fotografie, manifesti, bandiere e giornali murali d’epoca, oltre a dotarsi di una rara emeroteca e biblioteca: tutto questo siamo certi che sarà spunto per nuove ricerche accademiche e non” ha detto Tiziano Scarpelli, presidente de La Quercia – “rendendo l’Archivio sempre più vivo e vitale”. All’evento inaugurale sono intervenuti: Monica Barni, Assessora alla Cultura e Vicepresidente della Regione Toscana, Il senatore Ugo Sposetti, presidente dell’Associazione Berlinguer e Il prof. Stefano Moscadelli, docente di Archivistica all’Università di Siena; tutti i relatori hanno manifestato il loro plauso alla soluzione trovata,  mentre Massimo Bianchi, presidente ASMOS, ha ribadito con entusiasmo l’inizio di una nuova fase per la vita dell’Archivio.

L’A.S.M.O.S. Archivio Storico del Movimento Operaio e Democratico Senese si trova a Siena in via Algero Rosi n. 32; apre al pubblico il mercoledì dalle 10,00 alle 13,00, e in caso di particolari esigenze è prevista la possibilità di un’apertura su appuntamento scrivendo una email all’indirizzo di posta info.asmos@gmail.com  oppure telefonando al 392.5636593

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...